Deprecated: Function create_function() is deprecated in /usr/local/www/wordpress/it/wp-content/themes/thevoux-wp/inc/admin/welcome/fuelthemes.php on line 112
Staycation - l'Agenda Tablet Hotels

Staycation

Una Nuova Casa per Scappare di Casa

Anche se contiene tutto quello che amate di più – oggetti, ricordi, cani, gatti, figli e consorti – a casa sempre non ci si può stare. Se poi ci si mette anche il lockdown e la casa diventa anche l’ufficio, allora una staycation ci vuole proprio. 

Vi sentite soffocare dentro le mura di casa, e costretti ad una convivenza fin troppo stretta? Dopo una lunga serie di meeting di lavoro virtuali e saluti – sempre virtuali – di amici, avete bisogno di cambiare aria ma non volete rischiare di fare un viaggio lungo? Come vi capiamo! E non siamo i soli. Butterfly Boutique Rooms a Verona, per esempio, mette a disposizione le sue suite con tariffe agevolate per lo Smart Working. Il servizio prevede l’occupazione giornaliera delle suites per massimo una persona, con check in tra le 8.30 e le 12.30 e check out entro le 20. La tariffa Smart Working include l’utilizzo della WiFi, del materiale di cancelleria e del servizio di stampa della reception.

Al Madama Garden Retreat di Venezia avrete pareti insonorizzate, e un giardino incantato dove potrete anche cenare. Siete in Toscana? Casa Botticelli offre la colazione in camera, e vi fa scoprire il piacere di una Firenze molto accogliente, familiare, immersa in una dimensione artistica, dal respiro elegante e raffinato. Se volete scoprire il fascino della vita quotidiana in un piccolo paese rinascimentale nel sud della toscana, in perfetta armonia con lo stile artistico del resto del paese, allora La Bandita Townhouse potrebbe fare al caso vostro.

Villa Spalletti Trivelli a Roma purtroppo ha dovuto chiudere la sauna e il bagno turco a causa delle disposizioni Covid, ma la sua splendida villa rimane aperta in tutto il suo splendore, inclusi il terrazzo e il giardino, nel cuore di Roma e a due passi dal Quirinale.  Se siete in Sicilia, Monaci delle Terre Nere ha ampi spazi esterni: viali alberati, prati, vigneti, paesaggi della campagna siciliana che si dispiegano tra il monte Etna e il mar Mediterraneo, suite e ville con giardino e piscina privata, autentici angoli di quiete e privacy, colazione, pranzo e cena serviti all’aperto.

Ecco dieci suggerimenti su dove trascorrere qualche giorno in una nuova casa. Ve la meritate.

Butterfly Boutique Rooms

Verona

Butterfly Boutique Rooms

Mescola architettura classica con le ultime novità in fatto di interior design italiano di fascia alta con grande sapienza, e farebbe sicuramente un figurone anche a Milano o Firenze. A Verona che, nonostante tutto il suo notevole fascino, non è ancora esattamente la capitale della moda e del design italiano, è praticamente unico. I suoi proprietari, che sono proprio di questa splendida città, erano soliti viaggiare spesso per lavoro e si sono proposti di portare nella loro città natale il meglio di ciò che avevano visto durante questi viaggi.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

 

Villa Spalletti Trivelli

Roma

Villa Spalletti Trivelli

Un luogo unico, centralissimo eppure appartato rispetto al gran viavai di traffico e turisti che caratterizzano il centro di Roma, con uno splendido giardino all’italiana ed un’atmosfera tranquilla e di totale privacy. Villa Spalletti Trivelli è un cinque stelle che rende omaggio all’eleganza tradizionale italiana, in questo caso centenaria, grazie ad arredi di antiquariato originale. Ha solo quattordici camere e suite, tutte eleganti e sontuose e arredate con mobili di antiquariato, stampe antiche originali e letti spaziosi e che si affacciano sui giardini all’italiana di Villa Spalletti Trivelli o sui giardini del Quirinale.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

 

Madama Garden Retreat

Venezia

Madama Garden Retreat

Si trova a Cannaregio, nella parte nord della città, ed è un piccolo hotel di otto suite elegante e lussuoso per il quale il nome è del tutto appropriato. Come tutti i migliori boutique hotel italiani, abbina perfettamente il rispetto per la sua storia architettonica ad un riguardo per il design contemporaneo, oltre ad un apprezzamento per i contrasti. L’atmosfera qui ricorda sia la fantasia della Venezia storica che gli spazi puliti del XXI secolo – tutti ispirati, infatti, dalle Città invisibili di Italo Calvino. Le suite sono tutte diverse, alcune si affacciano sul canale, altre sul giardino centrale dell’hotel, e a questo livello potete essere certi che sono tutte splendide.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

 

Corte della Maesta

Civita di Bagnoregio

Corte della Maesta

È una visione così magnifica, tanto che sembra difficile credere sia stata soprannominata “La città che muore” in passato. Purtroppo i disastri naturali colpiscono anche paesaggi bucolici come questo: un terremoto nel 1685 costrinse tutti gli abitanti alla fuga, incluso il vescovo. Secoli dopo, un celebre psicologo e sua moglie se ne sono innamorati e hanno deciso di comprare il seminario e la chiesa, mantenendone una parte come seconda casa e trasformando il resto in un’affascinante struttura chiamata Corte della Maestà. Una visione davvero mozzafiato, e così vicina a Roma.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

 

Palazzo Albricci Peregrini

Como

Palazzo Albricci Peregrini

È di proprietà di una famiglia molto generosa, che risiede tuttora qui e che ha scelto di offrire agli ospiti l’opportunità di soggiornare in un palazzo del XV secolo ricco di storia e dove le storie (spesso di viaggio) si scambiano volentieri. Dopo un attento rinnovo, questo palazzo secolare è ora un hotel boutique moderno con sei camere in quel perfetto stile italiano senza ostentazione che mescola pietra stagionata e dettagli architettonici antichi con le ultime novità contemporanee del design di lusso, oltre ad oggetti vintage eclettici e opere d’arte contemporanea.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

 

Casa Botticelli in San Felice

Firenze

Casa Botticelli in San Felice

Casa Botticelli è un piccolo gioiello accogliente ed arredato splendidamente, è quasi troppo bello per essere vero. Un magnifico esempio dello stile fiorentino contemporaneo che mescola a sorpresa e sapientemente elementi che vanno dal XV secolo fino ai giorni nostri. Si tratta inoltre di un concetto originale: una galleria d’arte e un hotel allo stesso tempo, e molte delle opere d’arte che troverete esposte al suo interno sono in vendita. Se c’è un lato negativo in tutto questo, è che potrebbe essere difficile andare via senza il rimpianto di non esservi trasferiti qui per sempre.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

 

La Bandita Townhouse

Pienza

La Bandita Townhouse

Si trova nel centro storico della cittadina toscana di Pienza, che fa parte della lista del Patrimonio Mondiale Unesco. Situato in un palazzo rinascimentale che per centinaia di anni era stato un convento, questo hotel boutique offre ora dodici camere arredate in uno stile moderno, con mobili completamente bianchi, pavimenti in parquet e un sistema di luci molto sofisticato. I proprietari hanno scelto di non cambiare la facade o di modificare la struttura di base. Hanno quindi lasciato i mattoni esposti e le travi di legno originali, ma hanno bilanciato il tutto con degli elementi contemporanei che si potrebbero trovare probabilmente più facilmente a Milano che da queste parti.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

 

Follonico Suite B&B

Siena

Follonico Suite B&B

Gli interni di questo suggestivo antico edificio sono di pietra e il suo design varia da una stanza all’altra, con le travi a vista dei soffitti e i pavimenti in terracotta come elementi costanti. l fascino medievale è ancora forte, ma l’arredamento contemporaneo e minimalista, le stanze spaziose e l’abbondanza di luce naturale minimizzano le tracce del passato. Circondato dalla campagna toscana, dai cipressi, dalle greggi di pecore e gli uliveti, Follonico Suite offre una alternativa bucolica ai boutique hotel più turistici di questa regione. Se cercate un luogo tranquillo dove rilassarvi, avete trovate il posto giusto.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

 

Monaci delle Terre Nere

Zafferana Etnea

Monaci delle Terre Nere

In uno squisito mélange di forme, materiali e tessuti, l’architettura tradizionale si mescola con elementi di arredo contemporanei, dando all’hotel un’identità distinta e una spiccata personalità. Seguendo i principi della Bioarchitettura, qui troviamo dei tocchi barocchi ma anche qualcosa di selvaggio e naturale, soprattutto nella scelta dell’uso della pietra lavica. La durezza della roccia viene bilanciata dalla comodità delle camere e delle suite del palazzo principale e delle due dependance, che si trovano a poca distanza dall’edificio centrale.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

 

La Minervetta

Sorrento

La Minervetta

Piuttosto che monocromatiche e minimali, gli ambienti qui sono luminosi e soleggiati. Lo sono letteralmente, poiché sono aperte alla luce, con viste spettacolari su Sorrento, il Golfo di Napoli e il Vesuvio dalle vaste vetrate. I toni vivaci, dal verde lime e turchese ai colori primari semplici, rallegrano le giornate. Fuori si trova tutto ciò per cui è famosa la Costiera Amalfitana: il pittoresco centro storico, il porto turistico e i traghetti per Capri o Napoli. La terrazza dell’hotel è il luogo perfetto per la colazione con vista o per un bagno nella vasca immersione ad acqua fredda, affacciata sulla scogliera verso il Vesuvio.

VISUALIZZA ALTRE FOTO