Sete sulla Senna

I Migliori Bar d'Hotel a Parigi

Non va bene se al bar di un hotel trovate solo i suoi ospiti. Se lo frequenta anche la gente del posto, invece, è un segno che funziona. Lily Heise, guida di Context Travel, spiega perché ultimamente a Parigi c’è molto da fare.

Un hotel banale probabilmente ha un bar banale, ovvero l’ultima risorsa per gli ospiti che vogliono sfuggire ai confini delle loro camere banali. I giorni in cui i bar degli hotel erano esclusivamente per gli ospiti che volevano prendere un aperitivo prima di uscire o un ultimo drink prima di andare a dormire sono contati. Soprattutto a Parigi, dove molti hotel nuovi o rinnovati da poco hanno prestato al loro bar la stessa attenzione di qualsiasi altro aspetto del loro design. Il tutto nel tentativo di farvi entrare il bello di Parigi: dall’atmosfera dell’ambiente circostante ai suoi residenti.

L’Hotel

6th Arr. (St-Germain/Luxembourg)

L’Hotel - boutique hotel in Paris

Nascosto in una stradina laterale nel quartiere di Saint-Germain, questo hotel discretamente glamour con solo 20 camere è stata l’ultima residenza di Oscar Wilde e la base di Parigi per le coppie celebri da Frank Sinatra e Ava Gardner a Richard Burton ed Elizabeth Taylor. Il designer Jacques Garcia, famoso per l’Hôtel Costes, ha regalato all’hotel un seducente restyling, coniugando lo stravagante stile impero con l’eleganza moderna. L’ambiente sfocia nel Le Bar, dove è possibile sistemarsi in banchetti di velluto tra libri e le colonne di marmo sorseggiando cocktail d’autore come Into the Wilde e L´Hôtel Spritz.

Vedi Dettagli

 

The Ritz

1st Arr. (Musée du Louvre/Les Halles)

The Ritz - boutique hotel in Paris

Uno dei più leggendari di Parigi, l’Hemingway Bar del Ritz fu notoriamente “liberato” dai nazisti durante la seconda guerra mondiale dal suo omonimo letterario. Fortunatamente l’atmosfera storica del bar è stata comunque conservata durante i numerosi rinnovamenti dell’hotel, completati a metà 2016. Dietro il bar troverete il premiato barman Colin Field che mescola i suoi cocktail impeccabili come il Clean Dirty Martini, l’Old Cuban e i Paparazzi di Hemingway. Sedili in pelle, tavoli per due e pareti addobbate con i cimeli di Hemingway aggiungono un tocco di magia.

Vedi Dettagli

 

Shangri-La Hotel

16th Arr. (Trocadéro)

Shangri-La Hotel - boutique hotel in Paris

Oltre alle viste mozzafiato sulla Torre Eiffel e sull’eccezionale ristorante L’Abeille, che ha due stelle Michelin, Le Bar Botaniste è un altro motivo allettante per visitare lo spettacolare Shangri-La Hotel. L’ex residenza del nipote di Napoleone, il principe Roland Bonaparte, offre un menu di cocktail molto inventivo che è stato ideato dal capo barman Clément Emery e che include rari alcolici botanici che sono anche sottilmente riproposti nell’arredamento in tema natura del bar.

Vedi Dettagli

 

Le Roch

1st Arr. (Musée du Louvre/Les Halles)

Le Roch - boutique hotel in Paris

La designer francese Sarah Lavoine è riuscita a creare in questo edificio del 19esimo secolo nascosto vicino al Louvre uno degli hotel contemporanei più eleganti di Parigi.  Un atrio di vetro illumina delicatamente il magnifico ristorante con varie tonalità di blu, verde mare e beige. Potete ordinare cocktail stagionali e stuzzichini raffinati al bar adiacente, accanto al camino o sulla tranquilla terrazza del cortile.

Vedi Dettagli

 

Les Bains

3rd Arr. (Le Marais)

Les Bains - boutique hotel in Paris

L’ultima tendenza parigina degli hotel di lusso, nato dal restauro della storico Les Bains che fu inaugurato per la prima volta nel 1885, è arrivato con Roxo, un nuovo bar e ristorante molto elegante. Il nuovo look chic e seducente del bar è abbinato ad un elenco stellare di mixologi eccellenti che hanno preparato un menu di cocktail unico ispirato al patrimonio dell’hotel.

Vedi Dettagli

 

Hotel Bachaumont

2nd Arr. (La Bourse)

Hotel Bachaumont - boutique hotel in Paris

Probabilmente quello più alla moda tra i nuovi bar di Parigi si trova all’interno del Hotel Bachaumont, che è stato rinnovato recentemente. Ispirato al romanzo Volo di Notte di Antoine de St-Exupéry, l’autore di Il Piccolo Principe, l’arredamento contemporaneo discretamente chic del bar creato dello straordinario designer dell’hotel Dorothée Meilichzon vi trasporta in un volo notturno stravagante e romantico e i suoi squisiti cocktail ne forniscono il carburante.

Vedi Dettagli

 

Grand Pigalle Hotel

9th Arr. (Opéra Garnier/Pigalle)

Grand Pigalle Hotel - boutique hotel in Paris<

La scena crescente dei bar del distretto di Pigalle ha ricevuto una dose di eleganza nel 2015, grazie all’arrivo di questo boutique hotel e bar. Il Grand Pigalle nasce da un’idea del trio dietro all’Experimental Group, il cui Experimental Cocktail Club, aperto nel 2007, è stato uno dei primi della nuova era parigina dei cocktail bar seri. Elegante ma non troppo appariscente, con le classiche sedie in pelle nera, i divani grigio fumo e un lungo bar che si abbinano sorprendentemente bene ai dettagli dei battenti di ananas sulle porte e ai bicchieri di martini sui tappeti.

Vedi Dettagli

 

Maison Souquet

9th Arr. (Opéra Garnier/Pigalle)

Maison Souquet - boutique hotel in Paris

Facile da definire come il bar più sensuale di Parigi, questa ex casa chiusa del 20esimo secolo è un altro affascinante progetto alberghiero firmato da Jacques Garcia. Il designer ha ricreato in modo impeccabile la generosità boudoir della Belle Epoque parigina sia nelle camere d’albergo che negli spazi comuni al piano terra. L’atmosfera incantevole inizia quando si entra nel suo esotico foyer arabesco. Girando l’angolo scivolate nella seducente area bar con lussureggianti sedie in velluto rosso, luci soffuse, dipinti di belle donne e un piccolo cortile con giardino d’inverno. È l’atmosfera perfetta per un romantico tête-à-tête prima di cena nel quartiere alla moda di Pigalle.

Vedi Dettagli

 

Prima di fare visita a questi fantastici bar, esploratene i quartieri circostanti con un tour personalizzato di Context Travel per Parigi, che offre tour su misura in base ai vostri interessi. Context Travel propone visite guidate ed attività culturali e storiche guidate da esperti per i viaggiatori che amano imparare, in oltre 50 città in tutto il mondo. I membri di Tablet Plus ricevono sconti esclusivi sui tour privati da Context.

Scritto da Lily Heise, una scrittrice di viaggi che vive a Parigi dal 2000. Lily ha una laurea in storia dell’arte dell’Università di Guelph e ha scritto due libri sulla ricerca dell’amore a Parigi. E’ anche l’autrice del blog Je T’Aime, Me Neither ed una guida per Context Travel. 

QUI TROVATE TUTTI I NOSTRI HOTEL A PARIGI