Il Re Pazzo

Ludwig perse la testa per i castelli

Se il castello di Neuschwanstein vi sembra familiare, è probabilmente perché l’avete visto in un film di Walt Disney. L’ispirazione per il palazzo di “La bella addormentata” era l’ossessione di un re della cui morte prematura si parla ancora oggi.

A pensarci meglio, anche la storia del Castello di Neuschwanstein e del suo creatore, Ludwig o Ludovico II,  potrebbe diventare un film della Disney. Nel 1865, a soli vent’anni, incoronato re di Baviera da un anno, Ludwig aveva già iniziato a far parlare di sé per la sua passione sfrenata per il teatro. Invece di partecipare alle manovre dell’esercito e agli eventi reali, dava udienza ai suoi ministri nel suo palco privato durante l’intervallo delle rappresentazioni.

Secondo Ludwig l’etichetta dell’impero contava meno di una colonna sonora e di una scenografia. Considerando quante famiglie visitano ogni mese Disneyland e che oltre un milione di turisti vanno a vedere il castello di Neuschwanstein oggi, forse non aveva tutti i torti.

Neuschwanstein
Il castello di Neuschwanstein

La colonna sonora: Richard Wagner

Quando Ludwig convocò Richard Wagner per la prima volta, il compositore pensò che la convocazione fosse un trucco dei suoi (molti) creditori. Si sbagliava. Ludwig pagò i debiti del compositore e diventò il patrono più importante del suo lavoro, fornendogli un sussidio, sponsorizzando le sue opere e aiutando a costruire il teatro di Bayreuth che funziona ancora oggi. Tanto per chiarire, a quanto pare Ludwig non condivideva l’antisemitismo di Wagner.

Con il tempo, messo alle strette dai politici che diffidavano dell’influenza che Wagner aveva su di lui, Ludwig finì per bandire il compositore dalla Baviera, ma non lo ha mai tagliato fuori completamente. I due continuarono a comunicare regolarmente e Ludwig non smesse mai di mandare a Wagner un’indennità per continuare il suo lavoro.

In cambio, Wagner creò delle opere monumentali che oggi rappresentano la sua eredità e, in qualche modo, anche quella di Ludwig.

Neuschwanstein
Il castello di Neuschwanstein
Neuschwanstein
Il castello di Neuschwanstein

Il Set: Tre Castelli

Ispirato dall’immagine teatrale della Germania medievale rappresentata nelle opere di Wagner, Ludwig chiese l’aiuto di uno scenografo per creare il design di Neuschwanstein.

La fantasia qui ha un peso importante. Basta leggere quello che scrisse ad un amico: “Oh, quanto è necessario creare per se stessi quei luoghi poetici di rifugio dove dimenticare per un po’ i terribili momenti in cui viviamo.”

E poetico il castello di Neuschwanstein lo è sicuramente: i suoi interni sono decorati con immagini dei cavalieri e poeti medievali che erano al centro delle opere di Wagner. Anche gli altri castelli di Ludwig, Linderhof e Herrenchiemsee, si ispirarono alla grandiosità dei secoli passati, e allo stesso tempo cercarono di imitare Versailles e uno degli altri eroi di Ludwig, Luigi XIV.  Nonostante l’abbondanza d’oro e cristallo, Linderhof finì per diventare un palazzo più semplice di quanto inizialmente fosse previsto. Herrenchiemsee, che si trova su un’isola nel lago più grande della Baviera, si rivelò la replica migliore di Versailles, con una Sala degli Specchi ancora più lunga dell’originale.

Linderhof
Linderhof
Herrenchiemsee
Herrenchiemsee

Se vi chiedete come Ludwig abbia pagato per questi voli di fantasia, siete in buona compagnia. Il debito della corona causò infatti gravi crisi politiche. Prima che potesse finire Linderhof o Herrenchiemsee, il governo prese la presunta “follia” del re come una scusa per deporlo e tenerlo sotto custodia a Neuschwanstein.

La Fine: Causa di Morte Sconosciuta

Si racconta che, non molto tempo dopo il suo internamento, Ludwig e il suo medico, lo stesso che fece la diagnosi che provocò la sua deposizione, andarono a fare una passeggiata nel parco e finirono per essere trovati morti nelle secche di un lago. Ancora oggi molti scettici dubitano che il re sia semplicemente annegato e propongono varie teorie sulle circostanze della sua morte, chiedendo persino l’esumazione del suo cadavere.

Fu un suicidio o un tentativo di fuga andato storto? O un assassinio? Un insabbiamento da parte del governo prussiano?

Non lo sapremo mai con certezza, ma sappiamo che, nel suo tentativo di sfuggire alle realtà del mondo, Ludwig ha costruito tre monumenti davvero incredibili che hanno ispirato non solo chi li visita, ma anche Disneyland.

Neuschwanstein in winter
Neuschwanstein d’inverno

GLI HOTEL CASTELLO

Non è solo il suo lusso, ma il fatto che, quasi per definizione, un castello è un luogo caratterizzato da un passato lungo ed interessante, il suo design spicca e ha un fascino davvero irresistibile. Qui sotto trovate sistemazioni regali con l’aggiunta dei comfort che ci aspettiamo dagli  hotel di lusso moderni. Alcuni di questi hotel vi porteranno dentro il castello, altri nella tenuta circostante, sia questa una fattoria arredata con eleganza o la dimora dei cani reali. Pensateci, alcuni di questi castelli risalgono al XII secolo, quindi in ogni caso il soggiorno sarà più comodo e piacevole di quello di com’era per i suoi abitanti originali.

Domaine Des Etangs

Charente, Francia

Domaine Des Etangs - boutique hotel in Charente

Mentre il castello di pietra sembra uscito da un libro di fiabe ed è il ritratto della fantasia medievale, le stanze del Domaine des Etangs sono in realtà distribuite in tutta la tenuta in edifici agricoli separati. Il risultato è una distesa di campagna incantevole, con spazi aperti punteggiati da una piscina, un campo da tennis e un lago pieno di barche a remi. E, dato che siamo a Bordeaux, la visita al ristorante è un piacere non da poco.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

Relais De Chambord

Chambord, Francia

Relais De Chambord - boutique hotel in Chambord

Le camere di Relais de Chambord occupano una casa del 17esimo secolo adiacente a questo castello che ha ispirato la Bella e la Bestia, ed un tempo era il luogo dove si ospitavano i cani da caccia del re. Incredibile! Dopo una profonda ristrutturazione si tratta ora di un piccolo hotel di lusso intriso di storia ma in stile contemporaneo. Le camere si affacciano sul castello, così come il ristorante, mentre i bellissimo giardini offrono la possibilità di esplorare il territorio, sia in bici, a cavallo o in barca a remi.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

Chateau De Fonscolombe

Aix En Provence, Francia

Chateau De Fonscolombe - boutique hotel in Honolulu

Un castello sin dal 1700, Chateau de Fonscolombe ha fatto il suo debutto come hotel solo nel 2017, dopo tre secoli come proprietà privata. Uno dei più lussuosi per miglia e nel bel mezzo della regione vinicola, ha 13 delle sue 50 camere situate nel vecchio edificio del castello. La spa con servizi completi occupa le vecchie scuderie.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

Castello Di Guarene

Provincia di Cuneo, Italia

Castello Di Guarene - boutique hotel in Province of Cuneo

Un opulento palazzo del 18esimo secolo, il Castello di Guarene rimane fedele alla sua visione originale, non c’è niente di minimalista al suo riguardo. Le suite più lussuose arrivano a 200 metri quadrati, ma anche le opzioni relativamente modeste offrono una vista sui giardini pittoreschi del castello, insieme alle colline piemontesi o alle lontane Alpi. Per non parlare della cantina, che contiene una raccolta enciclopedica di rare annate piemontesi e non solo.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

Schloss Velden

Velden am Worthersee, Austria

Schloss Velden - boutique hotel in Velden am Worthersee

Affacciato su un pacifico lago alpino nell’Austria meridionale trovate Schloss Velden, che fu fondato nel 1603, ma mantenuto sempre in ottime condizioni. Ora si tratta di un hotel resort moderno dove rimangono alcuni dettagli architettonici d’epoca, mentre la nuova aggiunta sul retro avvolge il cortile alla vista del il vecchio castello in lontananza. Le saune e i massaggi sono solo una parte di ciò che viene offerto nella spa, dove troverete anche un simulatore di golf al coperto, una clinica del sonno e una delle prime snow room al coperto al mondo.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

Kasteel Terworm

Heerlen, Olanda

Kasteel Terworm - boutique hotel in Heerlen

Nonostante i numerosi lavori di ristrutturazione sin dalla sua costruzione nel XIV secolo, Kaseel TerWorm è la vera esperienza storica nel castello. Sì, c’è davvero un fossato. Potrete persino scegliere di stare nella torre del castello, circondata da mattoni a vista, travi in legno e secoli di storia. Anche con tutto ciò, il ristorante, con il suo menu stagionale, à la carte o sei portate con abbinamenti di vini, potrebbe essere la vera attrazione.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

Solar Do Castelo

Lisbona, Portogallo

Solar Do Castelo - boutique hotel in Lisbon

Prende il nome dal Castello di San Giorgio, Solar do Castelo occupa una dimora del 18esimo secolo costruita sul sito delle cucine del vecchio castello. Elementi medievali e interni di hotel contemporanei si fondono per creare un hotel di 14 camere elegante e affascinante che circonda lo splendido cortile interno e i suoi giardini.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

Belmond Castello Di Casole

Siena, Italia

Belmond Castello Di Casole - boutique hotel in Siena

In una tenuta aristocratica millenaria, anni di restauri meticolosi hanno reso omaggio alla classica vita di campagna italiana senza tempo, migliorata solo dall’aggiunta di comfort moderni come i bagni in marmo e l’elettronica di oggi. Le suite si attengono ai parametri stilistici del vecchio castello, mentre nove si distinguono per l’impegno estetico nel design moderno. Si tratta di un’esperienza di ospitalità toscana di altissimo livello.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

Chateau De Mirambeau

Bordeaux, Francia

Chateau De Mirambeau - boutique hotel in Bordeaux

Una visione fiabesca del castello in stile rinascimentale, metà risale al 17esimo secolo e il resto al 12esimo, a cui va aggiunto il fascino della sua posizione nella campagna francese. Oltre alle quaranta camere lussuose e tutti i comfort (spa, due campi da tennis, piscina, ecc.), Lo Chateau offre degustazioni di vini che incorporano annate da tutte le aree circostanti, e alcune bottiglie ben più di un secolo fa.

VISUALIZZA ALTRE FOTO

Castello Di Vicarello

Cinigiano, Italia

Castello Di Vicarello - boutique hotel in Cinigiano

Su una collina circondata dalle dolci colline che immaginate quando pensate alla Toscana, il Castello di Vicarello è un autentico castello del 12esimo secolo che evita il flash delle riviste di design, optando invece per un’infarinatura di oggetti d’antiquariato indonesiani sullo sfondo del vecchio castello muri in pietra.

VISUALIZZA ALTRE FOTO