Dipinto di Blu

I siti di immersione più belli del mondo

Queste 7 meraviglie del mondo sottomarino sono un invito ad immergersi.

Il nostro pianeta è pieno di paesaggi magici, sia sulla terra che sott’acqua. Più di 230.000 specie marine, 100.000 montagne acquatiche e una collezione infinita di grotte, scogliere,  relitti e distese di corallo compongono il parco giochi per cetacei, molluschi e pesci di tutti i colori. L’anno scorso alcuni scienziati hanno scoperto una nuova area oceanica alle Bermuda e ogni anno vengono scoperte centinaia di nuove specie acquatiche.

Purtroppo l’inquinamento degli oceani e il riscaldamento globale minacciano ogni giorno la sopravvivenza di questa ricchezza inestimabile. Fortunatamente molti di questi tesori sopravvivono in tutto il mondo, dalle lagune della Polinesia francese ai campi di sabbia nera della Riunione e del Mare di Celebes. Adottando un approccio eco-responsabile nei confronti di questi mari gli squali martello, i pesci pagliaccio e le razze giganti vi accoglieranno con ancora più gioia.

Isola di Sipadan, Malesia

Malaysia

Rivelato al resto del mondo dal più grande viaggiatore dei mari, il francese Jacques-Yves Cousteau, che lo ha paragonato a una “opera d’arte intatta”, Sipadan è una piccola isola della Malesia considerata come uno degli acquari più belli del cielo aperto. L’isola deriva da un accumulo di corallo che ricopre la testa di un vulcano spento.

Le sue acque ricche di cetacei nelle forme e nei colori più vari contano più di 3000 specie di pesci. Questo straordinario ecosistema è particolarmente apprezzato dalle tartarughe, ma anche dai barracuda che hanno dato il loro nome a Barracuda Point. Squali pinna bianca, pesci pappagallo e razze si muovono agili tra questi letti di corallo. South Point e la costa occidentale dell’isola sono davvere un bell’esempio di questo mondo incantato.

Gayana Eco Resort - boutique hotel in Kota Kinabalu
Gayana Eco Resort

DOVE SOGGIORNARE:

Gayana Eco Resort -Bungalow affacciati sull’acqua, servizio in camera con la zattera, un centro di ricerca subacquea e il mercato del pesce vi invitano ad esplorare l’argomento in profondità. Si potrebbe quasi dimenticare le immersioni e scegliere un kayak o la crociera classici al tramonto. Se non fosse tutto dedicato a preservare questo capolavoro sottomarino.

Isola della Riunione

Reunion

Nelle acque dell’Oceano Indiano, ai margini della costa della Riunione, arrivano le megattere per dare alla luce, tonno e cernia nuotano accanto al pesce spada. Sui fondi di La Reunione si alternano barriere coralline, relitti, affioramenti rocciosi e distese di sabbia nera dove i pesci di pietra cercano di passare inosservati. Anche i delfini vivono in questa zona, come gli squali, la prudenza e le immersioni accompagnate sono quindi di rigore. Le Cap La Houssaye, la Barge, le Petit Tombant e le Tombant de la Pointe au Sel sono alcuni dei siti più famosi.

Palm Hotel & Spa - boutique hotel in Reunion
Palm Hotel & Spa

DOVE SOGGIORNARE:

Palm Hotel & Spa -Arroccato non lontano dal Tombant de la Pointe au Sel, uno dei siti marini più belli della Riunione, il Palm Hotel & Spa è già delizioso per questo. Vi troverete affacciato sull’oceano e non potrete resistere a completare l’esperienza acquatica con un’immersione, prima di visitare i suoi giardini tropicali e di assaggiare la cucina creola.

La Polinesia Francese

Bora Bora

Con una lunga serie di immagini paradisiache da cartolina, la Polinesia svela agli occhi ( e alle maschere) di chi la visita un delizioso cliché di spiagge di sabbia bianca, lagune dalle mille sfumature di blu e acque limpide dove pesci esotici e coralli saturi di colori solleticano le dita. Un semplice tuffo è sufficiente per riempire la memoria in pochi istanti di immagini indimenticabili.

Tra lagune, scogliere e l’oceano, vi abitano quasi 800 specie acquatiche. Non dimenticate di immortalare la vostra danza con mante giganti, pesci pappagallo e pesci pagliaccio. Altre celebrità da tenere d’occhio: gli squali corallo, le tartarughe verdi, i delfini e le balene, tutti amano anche queste acque lussuose. Tahiti, Moorea e Bora Bora sono tra i migliori siti di queste famose isole, ma anche le isole Tuamotu e Tiputa non sono niente male.

Four Seasons Resort Bora Bora - boutique hotel in Bora Bora
Four Seasons Resort Bora Bora

DOVE SOGGIORNARE:

Four Seasons Resort Bora Bora -Come un cliché polinesiano, non potete aspettarvi che il meglio dal Four Seasons: laguna privata, bungalow sull’acqua, tetti di paglia, isolotti lussureggianti e tour acquatici vi assicurano un equilibrio perfetto con la natura, sopra e sotto il livello dal mare.

Le Filippine

Philippines

Le Filippine fanno parte del triangolo di corallo, una vasta distesa di vita marina che si estende dalla Malesia alle Isole Salomone attraversando l’Indonesia e la Papua Nuova Guinea. Ospita la più grande biodiversità marina del mondo. Un tesoro che le Filippine aggiungono al loro portafoglio di spiagge dorate e sfondi cristallini. Dalla caccia ai pesci sulla spiaggia all’esplorazione di relitti abbandonati, sia i dilettanti che gli esperti assicurano una festa di colori scintillanti.

Tra i siti più importanti, la Tubbataha Reef ai margini di Palawan, patrimonio mondiale dell’UNESCO, ha non meno di 600 specie di pesci, tra cui pesci leone e mante, ma anche tartarughe e squali . Un altro santuario acquatico situato a largo di Cebu, Malapascua, nasconde sotto le sue acque turchesi squali trebbia, squali martello, barracuda e coralli technicolor. Per completare questa prolifica offerta, i relitti risalenti alla seconda guerra mondiale riposano nella baia di Coron in attesa di essere riscoperti.

Amanpulo - boutique hotel in pamalican island
Amanpulo

DOVE SOGGIORNARE:

Amanpulo -Situato a metà strada tra le barriere coralline di Tubbataha e la Coron Bay, l’Amanpulo aggiunge la giusta quantità di lusso alla superficie. Costruito secondo le tradizioni locali, gioca la carta della sobrietà, lasciando che lo splendore naturale parli da solo.

Queensland, Australia

Australia

Bagnata dalla meravigliosa Grande Barriera Corallina, la Queensland Coast è un paradiso per i sub domenicali e per esploratori esperti. Contiene la più grande concentrazione di coralli nel mondo e le sue acque traslucide sono un’esplosione di colori.

Cairns è una buona base per esplorare l’estremità settentrionale della Grande barriera corallina. Più a sud, Townsville serve come base per ammirare il relitto della SS Yongala, le sue mante, le tartarughe e gli squali bulldog, nonché le grotte e i canyon della barriera corallina. Le isole paradisiache di Whitsunday sono l’ideale per scoprire il mondo di Nemo sotto un’armata di palme da cocco. Il resto della barriera non va comunque dimenticata: Mackay e i suoi campi di corallo, l’isola di Heron dove nidificano le tartarughe e il Queensland meridionale dove vivono gli incredibili dugonghi, tra due scuole di delfini e squali toro.

Qualia - boutique hotel in great Barrier reef
Qualia

DOVE SOGGIORNARE:

Qualia -Di fronte a tale splendore, i ruoli sono invertiti: l’hotel diventa lo sfondo e lo sfondo il protagonista. E tutto è fatto qui per ammirarlo da ogni angolazione. Dal letto al  balcone e alla piscina privata, non potrete, o vorrete, evitarlo. Basta uscire dall’acqua dolce per immergersi nell’acqua salata dove l’anatra di plastica si trasforma in pesce multicolore.

Belize

Belize

Attraversate dalla seconda più grande barriera corallina del mondo, le acque del Belize sono anche un patrimonio mondiale dell’UNESCO. Più di mille specie marine vivono qui fianco a fianco, come la tartaruga embricata, il lamantino e lo squalo balena o il rospo dalla punta bianca. Per non parlare di tutti i classici dell’acquario caraibico.

Ma il Belize è prima di tutto noto per il suo Grand Trou Bleu, un cenote sottomarino situato a 70 km dalla sua costa nel Mar dei Caraibi. Questa straordinaria formazione è il risultato dell’innalzamento del livello dell’acqua che ha causato l’allagamento di questa antica grotta calcarea e il crollo del suo soffitto. Il suo immenso carbonio blu, dal fondo turchese, arriva a 125 metri di profondità. Designato come uno dei dieci siti di immersione più belli al mondo da Jacques-Yves Cousteau, è popolato da varie specie di squali, tartarughe e coralli giganti.

Victoria House - boutique hotel in Belize
Victoria House

DOVE SOGGIORNARE:

Victoria House -Ville tropicali e giardini lussureggianti di fronte al mare, Victoria House utilizza tutti gli ingredienti della regione: interni in legno, terrazza di sabbia, pesce fresco. E in termini di pesci, potrete vederli da vicino sia durante le immersioni che con la pesca d’altura.

Mar Rosso, Egitto

Red Sea

Ricco di anemoni e relitti, fiancheggiato da pareti di corallo, banchi di sabbia e acque trasparenti, il Mar Rosso è una delle destinazioni preferite per i subacquei e gli squali balena.

Tra i suoi numerosi siti, il relitto della SS Thistlegorm è considerato il più bello del mondo. Questa ex nave della Marina britannica ben conservata, affondata durante la seconda guerra mondiale, svela a chi vi avvicina un ricco carico di carri armati, jeep, fucili e stivali di pelle. Questo museo acquatico è ora diventato il parco giochi per pesci pipistrello, tartarughe e pesci napoleone. Le barriere coralline di Shark e Yolanda sono anche conosciute per i loro giardini di coralli colorati e pesci di tutte le dimensioni.

Four Seasons Sesort Sharm El Sheikh - boutique hotel in Egypt
Four Seasons Sesort Sharm El Sheikh

DOVE SOGGIORNARE:

Four Seasons Sesort Sharm El Sheikh -A pochi passi dal relitto della SS Thistlegorm, il Four Seasons è la sede ideale per il sub di lusso. Dal bagno in marmo alla spiaggia privata, vi sentirete un pesce nell’acqua.